1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Il Comune Informa » Notizie » 2017 » Conferenza Stampa - "Fuori tratta": Azioni per l'emersione e il contrasto del fenomeno della tratta degli esseri umani

Contenuto della pagina

Conferenza Stampa - "Fuori tratta": Azioni per l'emersione e il contrasto del fenomeno della tratta degli esseri umani

Lunedì 11 dicembre 2017 - ore 11,00 Sala Giunta del Comune di Napoli

 

Nell'ambito della manifestazione "Quello che le donne non dicono"  promossa dal Comune di Napoli, che ha per tema principale la riflessione sulle donne immigrate e rifugiate, l'Assessorato al Welfare presenta in conferenza stampa il progetto "Fuori Tratta" che ha lo scopo di contrastare il fenomeno della tratta di esseri umani finalizzata allo sfruttamento sessuale, lavorativo, all'accattonaggio forzato e all'inserimento coatto in attività criminali.
L'obiettivo principale è promuovere l'emersione della tratta mediante azioni di protezione e integrazione sociale delle vittime, assicurando loro adeguate condizioni di accoglienza, assistenza socio-sanitaria e tutela giuridica. La finalità dell'intero percorso è quella di raggiungere la fuoriuscita dalla situazione di sfruttamento, attraverso programmi individualizzati di reinserimento sociale e lavorativo.
Il progetto Fuori tratta prevede il coinvolgimento di una rete di soggetti attuatori, quali Dedalus Coop. Soc, Arci Salerno e Caserta, Casa RUT - Congregazione Suore Orsoline e Coop. Soc. E.V.A. Onlus; vede come soggetti co-finanziatori la Regione Campania - Assessorato alle Pari Opportunità, il Comune di Napoli - Assessorato al Welfare, il Comune di Salerno e la Città Metropolitana di Napoli. Sono coinvolti numerosi altri attori istituzionali e non.
La conferenza stampa sarà aperta dall'Assessore al Welfare Roberta Gaeta, con la presenza dei soggetti attuatori coinvolti.

 
 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti