1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Turismo e Cultura » Mostre » "Passaggi" di Paolo La Motta

Contenuto della pagina

"Passaggi" di Paolo La Motta

Dall'8 dicembre all'8 gennaio 2018, al PAN. Inaugurazione venerdì 8 dicembre ore 16.30

 
 

Venerdì 8 dicembre alle ore 16:30, presso il Pan, Palazzo delle Arti, in via dei Mille 60,sarà inaugurata la mostra "Passaggi" di Paolo La Motta, a cura di Zaira Orlando. La mostra, realizzata in collaborazione con  l'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, avrà la durata di un mese e sarà visibile gratuitamente.
L'esposizione, di circa 20 dipinti e alcune sculture in terracotta, riguarderà lavori realizzati dall'artista in quest'ultimo anno.
Il soggetto espresso, la dimensione, l'elemento realistico diventano più interrogativi, più al limite. Le sue opere si stratificano con più tocchi di colore, con pennellate più intense nelle pitture e con una presenza più viva del lavoro manuale nelle sue sculture in terracotta.
La rappresentazione naturalistica o ritrattistica trova un coinvolgimento più introspettivo che con ombre, toni scuri, squarci di cielo, sguardi assenti ed elementi astratti , riporta il suo lavoro alla sintesi più estrema dell'arte intesa come puro pretesto del suo fare.
Paolo La Motta vive e lavora a Napoli, dove è nato nel 1972.Nel 1990 si diploma al Liceo Artistico Statale di Napoli; nel 1994, allievo di Augusto Perez, si diploma in Scultura all'Accademia BB. AA. di Napoli. Dai primi anni novanta inizia la sua attività espositiva, vince premi Internazionali di scultura , partecipa a mostre collettive e personali, ottiene commissioni pubbliche e premi Nazionali.
Alcune opere dell'artista, in anteprima alla mostra al PAN, dal 2 dicembre troveranno spazio, grazie all'impegno della Associazione Respiriamo Arte, nel Complesso dei Santi Filippo e Giacomo dell'Arte della Seta, in via San Biagio dei librai.
Si rigrazia Naturamla per aver contribuito al progetto.

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti