1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Eventi del Comune » Napoli incontra il Tibet

Contenuto della pagina

Napoli incontra il Tibet

Incontri per promuovere l'integrazione, il dialogo tra culture e la pace

Sabato 11 novembre 16.30 - 19.30 testimonianze e dialoghi; domenica 12 novembre 10.30 - 12.30 lezione aperta di Yantra Yoga e meditazione

La Comunità Dzogchen Internazionale di Namdeling, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura e Turismo
presenta Napoli incontra il Tibet


Locandina dell'evento
 

L'11 e il 12 novembre Napoli incontra il Tibet con due giornate di dialoghi, testimonianze, attività interattive col pubblico.
E ospita ASIA, ONG italiana di cooperazione internazionale, fondata nel 1988 da Chogyal Namkhai Norbu, uno dei più grandi Maestri viventi di Dzogchen.
Nella nostra società in trasformazione dove il cambiamento nasce dai flussi migratori e dalla compenetrazione di altre realtà che disegnano nuovi assetti, sembra essere necessaria un'evoluzione del singolo più che una rivoluzione tra popoli.
Urge integrare davvero per creare pace e cooperazione e non conflitto e separazione.
Ma cosa vuol dire integrare e vivere in modo positivo e fattivo la complessità storica dei nostri tempi? Come portare pace e combattere la paura che produce il disagio e la piaga delle violenze di cui siamo testimoni ogni giorno?
Un'indicazione ci viene dal Tibet.
Le sue antiche conoscenze sembrano suggerire l'unica integrazione possibile che parte dall'evoluzione personale di ciascun individuo.
Attraverso foto, reportage e filmati ASIA ONLUS racconterà a Napoli il Tibet contemporaneo, mentre Namdeling, sede napoletana della Comunità Dzogchen Internazionale, ci parlerà della tradizione spirituale di quei popoli e dello Dzogchen, portato in Occidente e trasmesso dal Professor Chogyal Namkhai Norbu, che ha insegnato a lungo all'Istituto Universitario Orientale di Napoli.
Pratica antica, lo Dzogchen è un Insegnamento quanto mai attuale nella nostra società che può aiutare ad espandere i propri orizzonti e che sembra suggerire modalità più consapevoli per far fronte al nuovo.

L'11 novembre dalle 16,30 alle 19,30 è prevista al PAN una tavola rotonda di confronto tra la città e la cultura himalayana.
Presenti al dibattito interculturale i rappresentanti di ASIA ONLUS e della Comunità Dzogchen Internazionale di Namdeling. A raccontare il tessuto cittadino, Valerio Petrarca, antropologo, Luca Delgado, scrittore e ideatore del movimento "Riscetamento",  Daniele Galdiero, artista, Giovanni Capozzi, giornalista, Armida Parisi, Responsabile Cultura del Roma, Fabio Maria Risolo, dirigente scolastico, esperto nel campo dell'istruzione e della formazione, Luigi Vitiello, medico e psicoterapeuta.
Il 12 novembre dalle 10.30 alle 12.30, la Comunità Dzogchen Internazionale di Namdelingpropone una mattina di attività interattive con il pubblico per offrire a chi è interessato un'esperienza di Yantra Yoga e meditazione, pratiche che aiutano a migliorare la condizione dell'individuo. Coordinano e guidano istruttori della International Dzogchen Community.
Comunicazione e Ufficio Stampa a cura di Eventi&Evoluzione di Carmen Orso e Chiara Tortorelli.
Info e contatti: 3204131130; 3398188867.

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti