1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Eventi del Comune » Conferenza internazionale figli di genitori detenuti organizzata dall'Osservatorio UNESCO

Contenuto della pagina

Conferenza internazionale "Figli di genitori detenuti" organizzata dall'Osservatorio UNESCO

Sala dei Baroni, Castel Nuovo, venerdì 19 maggio 2017

 

Si tiene a Napoli il 19 maggio presso la Sala dei Baroni di Castel Nuovo-Maschio Angioino, la Conferenza internazionale "Figli di genitori detenuti" organizzata dall'Osservatorio UNESCO in collaborazione con l'associazione Bambinisenzasbarre e Children of Prisoners Europe (Cope) Si promuove un approccio integrato per il mantenimento dellarelazione genitoriale a beneficio dell'intera società. Sarà  presentato, oltre le  esperienze di buone pratiche multidisciplinari  in Europa, anche il  Protocollo-Carta dei diritti dei figli di  genitori detenuti firmato  dall'associazione Bambinisenzasbarre e dal Ministero di Grazia e Giustizia, un modello che la Commmissione Europea intende estendere agli altri paesi. Sono previsti un keynote speech iniziale di Mauro Palma (Garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale), chair della conferenza, e quattro panel, due alla mattina e due al pomeriggio. Il primo panel affronta il tema della necessità d'un approccio olistico al problema dei figli di genitori detenuti, che coinvolga tutti i soggetti operanti perché facciano sistema con esperti, giuristi, rappresentanti del parlamento e delle istituzioni. Il secondo panel vuole disegnare un percorso concreto per l'adozione in Europa e nel mondo del Protocollo-Carta dei figli di genitori detenuti italiano. Gli speaker sono garanti dell'infanzia, ministri, commissari europei, alti rappresentanti dell'Onu. Nel pomeriggio il terzo panel da voce alle migliori pratiche in carcere e fuori, selezionate in Europa, compresa l'Italia. Conclude la conferenza un quarto panel fra i responsabili ed esperti  dei media tradizionali e del web anche applicati al Terzo Settore.

 
 
 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti