1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

agevolazioni pagamento della Tassa sullo "Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani"

 

COMUNE DI NAPOLI
SERVIZIO POLITICHE DI INCLUSIONE SOCIALE
Ufficio TA.R.S.U
Via Diocleziano, 330

 

Si comunica che, a partire dal 15 settembre 2006 e, improrogabilmente, entro il 30/11/2006, potranno essere presentate presso gli Uffici del Servizio Politiche di Inclusione Sociale, in via Diocleziano n° 330, 3° piano, le domande da parte dei contribuenti che intendono fruire, per l'anno in corso, delle agevolazioni per il pagamento della Tassa sullo "Smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani", ai sensi dell'art.11 del testo coordinato del Regolamento per l'applicazione della ta.r.s.u. (Tassa per lo Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani Interni) approvato con deliberazione consiliare n. 45 del 1° giugno 2005.
Le predette istanze dovranno essere prodotte sull'apposito modulo che sarà in distribuzione, oltre che presso il citato Servizio Politiche di Inclusione Sociale, in via Diocleziano, n. 330, anche presso i 21 Centri di Servizi Sociali ed i Centri per Anziani di: Villa Medusa, sito in via di Pozzuoli n. 110; Villa Capriccio, sito in Piazzetta Lieti a Capodimonte; Villa Nestore, sito in via E. Scaglione n. 464, Centro Polifunzionale in via Taverna del Ferro - Edificio Ponte. Il modulo è disponibile anche sul sito www.comune.napoli.it.
Si ricorda che le suddette agevolazioni sono destinate: 
 

  1. ai contribuenti che occupano abitazioni di tipo ultrapopolare - categoria catastale A/5 - composte di un solo vano ed accessori, per i quali è stato stabilito un contributo economico nella misura del 100% della tassa pagata;
  2. ai contribuenti che occupano abitazioni di tipo ultrapopolare - categoria catastale A/5 - composte di 2 vani ed accessori, per i quali è stato stabilito un contributo economico nella misura del 75% della tassa pagata;
  3. ai contribuenti titolari di pensione minima di vecchiaia o di altra pensione che non superi di oltre il 10% la pensione minima di vecchiaia, a condizione che gli stessi ed il proprio nucleo familiare non godano di altri redditi, ad eccezione di altra pensione minima di vecchiaia o di importo contenuto nell'anzidetto limite, per i quali è stato stabilito un contributo economico nella misura del 75% della tassa pagata;
  4. ai contribuenti nel cui nucleo familiare sia compreso e convivente (non ricoverato) un cieco assoluto, un sordomuto, un invalido civile o del lavoro al 100% con accompagnamento, un invalido di guerra titolare di pensione di I - II - III categoria, di cui alla tabella annessa al D.P.R. 23/12/1978, n. 915 e successive modificazioni, a condizione che il reddito familiare non superi € 8.263,31=, con esclusione della pensione di invalidità ed assegno di accompagnamento, per i quali è stato stabilito un contributo economico nella misura del 75% della tassa pagata

 
Le richieste potranno essere consegnate dai diretti interessati, o da un loro delegato, debitamente corredate di fotocopia del documento di riconoscimento di entrambi, presso la sede di questo Servizio, previa prenotazione al numero verde 800079999 ovvero inoltrate per Posta, rappresentando che, in tal caso, ha validità la data del timbro postale.
 
Il DIRIGENTE
Dott. ssa Giulietta CHIEFFO
 

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO