1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Aperta la call per il progetto àdEST Emersione Sociale Talenti

Saranno 108 gli under 30 che potranno divenire Social Champion e realizzare un'innovativa sperimentazione che punta a far emergere i talenti inespressi nei settori tecnico, creativo e scientifico di giovanissimi studenti a rischio esclusione sociale. I Social Champion saranno giovani volontari-mentori che, dopo un periodo di formazione qualificata, opereranno alla realizzazione del progetto adEST Emersione Sociale Talenti, sostenuto dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzato dalle organizzazoni Arteteca, Mentoring USA-Italia, Psicologi in Contatto Onlus, Quantum e tre Istituti Scolastici di Napoli Est.

Per la realizzazione del progetto, infatti, saranno selezionati 108 giovani mentori da formare e affiancare, in un rapporto uno-a-uno, a giovanissimi studenti di scuole dell'area orientale di Napoli, a rischio esclusione sociale, per l'emersione delle loro vocazioni nei settori tecnico, creativo, scientifico sommerse dalla periferia.

I Social Champion saranno giovani volontari-mentori che, dopo un periodo di formazione di profilo elevato, lavoreranno alla realizzazione del progetto adEST Emersione Sociale Talenti, programma realizzato in collaborazione dalle organizzazioni Arteteca, Mentoring USA-Italia, Psicologi in Contatto, Quantum, tre Istituti scolastici e altri partner. Il giovane candidato che farà parte dei 108 Social Champion dovrà avere, a sua volta, propensioni tecniche, creative, scientifiche.

Le sedi dell'attività dei Social Champion saranno tre istituti scolastici di Ponticelli: ITT "Marie Curie", IIS "Sannino-Petriccione" e ISIS "Archimede". L'impegno richiesto è di sole due ore a settimana per dodici incontri, da realizzare nei tre istituti scolastici. Si creerà così una grande squadra di 108 Social Champion che vivrà un'esperienza significativa: trasferire conoscenze, competenze e passione a ragazzi che, in periferia, vedono sfumare le proprie ambizioni.

Ci si può candidare entro domenica 20 dicembre, poi le selezioni alla metà di gennaio 2016.

La sessione di mentorato si risolverà in circa tre mesi e a fine percorso i giovani riceveranno attestati da Mentoring USA-Italia e da Psicologi in Contatto. Nello specifico, Mentoring USA-Italia è l'organizzazione fondata da Matilda Cuomo, moglie dell'ex Governatore dello Stato di New York Mario Cuomo e madre dell'attuale Governatore Andrew. Per chi sarà interessato a proseguire, il progetto prevede poi la costituzione di adEST - Associazione Giovani Mentori.

 
 
Per candidarsi è necessario inviare una breve manifestazione di interesse, allegando il CV o scheda di presentazione equivalente, con la specifica di quale sia il talento personale che si crede di poter trasmettere, se di tipo tecnico, creativo o scientifico, a: info@mentoringusaitalia.org. Per ulteriori informazioni: Mentoring USA-Italia Onlus tel. 089 254747.
 

Altre informazioni sul progetto

àdEST Emersione Sociale Talenti è un progetto dell'Associazione Culturale Arteteca, insieme a Mentoring USA/Italia Onlus, Psicologi in Contatto Onlus, Associazione Culturale Quantum, gli istituti scolastici ITT Marie Curie, ISIS Archimede, IIS Sannino Petriccione e altri partner tecnici. Il progetto è vincitore del bando "Giovani per il Sociale" ed è cofinanziato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

àdEST Emersione Sociale Talenti, da titolo, agisce nella periferia orientale di Napoli, guardando ad Oriente, come al sole nascente che dà nuova vita e rigenera: il territorio interessato è infatti quello della periferia Est di Napoli, nei suoi quartieri Ponticelli, Barra, San Giovanni a Teduccio che, in seguito a una serie di avvicendamenti, hanno vissuto un aumento di disoccupazione tra i più gravi in Italia. Tra gli altri effetti, ciò ha determinato anche l'attuale contesto di forte disagio, riversatosi soprattutto sui più giovani, le cui attitudini e vocazioni faticano ad emergere.

àdEST Emersione Sociale Talenti vuole lavorare su questi forti scompensi. Infatti, in latino "àdest" si riferisce a chi o cosa sia "presente, vicino, consapevole", nel senso di "aiutare", "assistere", "favorire". Obiettivo generale del progetto è quindi la crescita personale dei giovanissimi di Napoli Est attraverso processi di emersione, trasmissione e valorizzazione delle attitudini tecniche, creative e scientifiche, secondo percorsi di partecipazione condotti proprio da giovani. Le squadre che si verranno a formare lavoreranno poi in laboratori per la produzione di prototipi negli ambiti dell'artigianato, dei beni culturali, del design per la moda, che a loro volta eleveranno i migliori giovani talenti a forme cooperativistiche. I beneficiari dell'intero progetto riceveranno in chiusura diplomi, attestati e certificazioni

àdEST Emersione Sociale Talenti agirà anche per rilasciare sul territorio alcune inedite modalità di aggregazione che sanciscano anzitutto la complementarietà tra scuola e privato sociale: la Rete delle Scuole per l'emersione e per la valorizzazione delle attitudini; l'Associazione dei Giovani Mentori per il Sociale, da accreditare ai registri del terzo settore; il Club dei Mentees negli istituti pilota e a favore di tutti i ragazzi in condizioni di sommersione, anche in altri istituti; in ultimo, la Cooperativa di Giovani di Napoli Est, animata dai migliori talenti in ambito tecnico, scientifico e creativo, riusciti ad emergere da un contesto estremamente problematico attraverso un processo partecipato di crescita e sviluppo.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO