1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Grandi destinazioni italiane turismo sostenibile

 

Comune di Napoli, Rimini e la sua Riviera (rappresentate dalla Provincia di Rimini), Roma Capitale, Comune di Milano, Comune di Firenze e Comune di Venezia il 25 ottobre 2013 hanno sottoscritto il Protocollo d'intesa per l'istituzione di un network delle "Grandi Destinazioni Italiane per un Turismo Sostenibile" (GDITS), con la finalità di contribuire allo sviluppo sostenibile del turismo italiano e a migliorarne la competitività.
Secondo l'Istat  proprio nell'area comprendente le cique destinazioni turistiche si concentra, infatti, un terzo del turismo del Bel Paese: oltre 27 milioni di arrivi nazionali ed internazionali all'anno e circa 75 milioni di presenze nelle diverse strutture ricettive.

 
 

Cosa si vuol fare

L'obiettivo del network è di "fare rete", sviluppare e realizzare azioni comuni per migliorare la sostenibilità, la competitività e l'accoglienza turistica nelle città che hanno aderito al GDITS e a quelle che vorranno farne parte.
Il Network GDITS ha deciso di applicare e sperimentare il sistema di indicatori ETIS European Tourism System of Indicators for Soustenable Management at Destinazion level, messo a punto dalla Commissione europea, come azione fondamentale per la definizione e la realizzazione della strategia europea del turismo sostenibile.

www.sustainable-tourism.org.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO