1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Comune di Napoli
  1. Previsioni Meteo
  2. Versione stampabile della pagina
  3. Mappa del sito
  4. Switch to english language
Home » Turismo e Cultura » Turismo » Turismo sostenibile

Contenuto della pagina

Turismo sostenibile

 

Il Territorio del Comune di Napoli ospita un enorme patrimonio ambientale e paesaggistico che ricomprende al suo interno due Parchi Regionali (Parco Regionale dei Campi Flegrei e Parco regionale metropolitano delle Colline di Napoli) che circondano la città con la corolla di verde delle sue colline. Per collegare la parte alta della città (Parco regionale metropolitano delle Colline di Napoli ) con il suo nucleo originario, l'attuale centro storico (Patrimonio Unesco), nei secoli, si è costituito un sistema complesso di strade pedonali composto da oltre 200 scale e gradinate napoletane.
La tutela, la valorizzazione e promozione di questo enorme patrimonio è di primaria importanza per la qualità della vita dei residenti e per le future generazioni ma anche per un corretto e proficuo sviluppo del turismo sostenibile.
La Sostenibilità del Turismo richiede che esso integri l'ambiente naturale, culturale e umano di riferimento. La capacità che ciascun luogo è capace di esprimere - diversità ambientale, coerenza architettonica, ricchezza culturale e sociale - è l'elemento base da cui partire per avviare e promuovere forme di turismo intelligente. Il modo in cui il luogo conserva il suo carattere originario o sviluppa in modo innovativo la sua offerta, il modo in cui gli spazi o i servizi sono pensati, pianificati, costruiti e gestiti, costituisce un'attrattiva fondamentale per il turismo.
Il Comune di Napoli ha raccolto la sfida, e si è impegnato nella promozione e nell'attuazione del Turismo Sostenibile su diversi fronti: monitoraggio, sensibilizzazione, coinvolgimento della Comunità Locale - attraverso associazioni e comitati,informazione programmazione turistica.
In particolare propone ai viaggiatori che hanno scelto Napoli come meta turistica, percorsi ed itinerari rivolti alla conoscenza dei paesaggi, dell'ambiente e dell'arte in città, all'insegna del minimo impatto, del rispetto e del massimo beneficio per i cittadini residenti.

 
 
peepul_dalla parte dei disabili

La prima definizione di sostenibilità turistica è del 1987 e contenuta nel Rapporto Brundtland in quanto si legge che: "Le attività turistiche sono sostenibili quando si sviluppano in modo tale da mantenersi vitali in un'area turistica per un tempo illimitato, non alterano l'ambiente (naturale, sociale ed artistico) e non ostacolano o inibiscono lo sviluppo di altre attività sociali ed economiche".
Secondo il WTO (Organizzazione Mondiale del Turismo)"lo sviluppo del turismo sostenibile soddisfa i bisogni dei turisti e delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro".
Agli Stati Generali del Turismo Sostenibile svoltisi a Napoli - Pietrarsa dal 1 al 3 ottobre, si è partiti dalla seguente definizione: "La sostenibilità è una strategia di sviluppo che ha l'obiettivo di tutelare il patrimonio umano, artistico, ambientale e culturale, divenuta motore delle economie avanzate".

 
Il Comune di Napoli con diposizione n. 48 del 22 luglio 2015, a firma del Direttore Centrale Cultura, Turismo e Sport, ha istituito un Unità Organizzativa Autonoma denominata "Promozione e Valorizzazione del Turismo Sostenibile, dei percorsi pedonali e delle aree paesaggistiche cittadine".
 

L'Unità Organizzativa Autonoma ha i seguenti compiti:

Avvio delle procedure per la costituzione di un Osservatorio sul turismo sostenibile attraverso il coordinamento di un tavolo tecnico al fine di misurare le performance di sostenibilità del turismo in città.
Creazione di un database di enti, associazioni e soggetti che si occupano di turismo sostenibile;
Valorizzazione e promozione della pedonalità dei flussi turistici verticale e orizzontale (le oltre 200 scale di Napoli), attraverso iniziative di coinvolgimento e partecipazione di Associazioni e stakeholder.

Organizzazione  e partecipazione alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano e iniziative simili;
Ricerca di "Buone Pratiche" per la realizzazione di progetti relativi alla sostenibilità del turismo sostenibile;
Contatti, ricerca informazioni e incontri di studio nell'Ambito del Progetto GDITS (Grandi Destinazioni Italiane Turismo Sostenibile)
Procedure per l'applicazione dei parametri di sostenibilità del progetto ETIS
(Sistema Europeo di Indicatori per il Turismo Sostenibile)

Per info: carmine.maturo@comune.napoli.ir
tel. 081.7956164

 
 
 
 
 
 
Area riservata
  1. Digg
  2. Technorati
  3. Aggiungi ai Preferiti