1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti per l'anno 2017 ai sensi dell'art. 9 e dell'art. 10 comma 2) del DPCM 22.09.2014

ANNO
PERIODO DI VALUTAZIONE
VALORE DELL'INDICATORE
2017
I TRIMESTRE
227,52
2017
II TRIMESTRE
296,73
2017
III TRIMESTRE
335,61
2017
IV TRIMESTRE

2017
ANNUALE

Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti per l'anno 2016 ai sensi dell'art. 10 comma 2) del DPCM 22.09.2014

ANNO
PERIODO DI VALUTAZIONE
VALORE DELL'INDICATORE
2016
I TRIMESTRE
130,00
2016
II TRIMESTRE
87,86
2016
III TRIMESTRE
73,48
2016
IV TRIMESTRE
251,12
2016
ANNUALE
157,53
 

Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti per l'anno 2015 ai sensi dell'art. 10 comma 2) del DPCM 22.09.2014

Anno
Periodo di valutazione
Valore dell'indicatore
2015
1° trimestre 2015
21,41
Anno
Periodo di valutazione
Valore dell'indicatore
2015
2° trimestre 2015
28,16
Anno
Periodo di valutazione
Valore dell'indicatore
2015
3° trimestre 2015
31,78
Anno
Periodo di valutazione
Valore dell'indicatore
2015
4° trimestre 2015
51,94
Anno
Periodo di valutazione
Valore dell'indicatore
2015
Media annuale
33,3225
I tempi medi di pagamento rilevati (competenza e residui) relativi ad acquisti di beni, servizi e forniture nel periodo luglio - settembre 2015 sono di seguito riportati: il tempo medio di pagamento trimestrale deve essere calcolato secondo le modalità di cui al comma 3) dell'art. 9 del DPCM 22 settembre 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del14.11.2014 e della circolare n. 22 del 22.07.2015 del Ministero dell'Economia e delle Finanze.
Si ritiene utile specificare che l'indice è stato calcolato in funzione della registrazione nel sistema informatico presso gli uffici di ragioneria dell'atto di liquidazione conseguente alla emissione della fattura. Invero l'adeguamento alla normativa comporta il calcolo del periodo dalla data di scadenza della fattura alla data del mandato. Il sistema amministrativo/contabile è in fase di allineamento alle nuove normative pertanto l'indice sta evolvendo sempre più all'adeguamento della su richiamata norma e ciò comporta un lasso di tempo tale da poter adeguare anche la macchina organizzativa dell'insieme di tutti i Servizi dell'amministrazione in considerazione della complessa e vasta grandezza della stessa.
Si ritiene poter adeguare i tempi di pagamento, definitivamente alla norma, prevedendo l'invio alla Ragioneria degli atti di liquidazione da parte dei Servizi competenti, con la dovuta attenzione, tenuto conto altresì della situazione di cassa e dell'obiettivo previsto dal patto di stabilità.

Il Direttore Centrale Servizi Finanziari
Ragioniere Generale
dr. Raffaele Mucciariello

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO