1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina

Laboratorio Napoli per una Costituente dei beni comuni

Si è svolta mercoledì 6 luglio la prima Assemblea Plenaria per una Costituente Partecipata dei Beni Comuni
 

E' partito mercoledì 6 luglio, ore 17.30, Biblioteca comunale di Piscinola, via Marianella 40, il "Laboratorio Napoli per una Costituente dei beni comuni". La prima 'Assemblea Plenaria', alla presenza del Sindaco Luigi de Magistris e introdotta da Alberto Lucarelli, assessore ai Beni Comuni e Democrazia Partecipativa, ha visto l'intervento di associazioni, comitati, movimenti, reti.

Da Napoli, prima città ad aver istituito un assessorato ai Beni Comuni, ha così inizio il percorso politico-partecipato che intende costruire una nuova forma di azione pubblica locale per tutelare e valorizzare quei beni di appartenenza collettiva e sociale che sono garanzia dei diritti fondamentali dei cittadini. Per invertire l'attuale tendenza alla privatizzazione dei beni comuni è necessario costruire una nuova forma di azione pubblica locale fondata sulla tutela dei Beni Comuni. 

E' partito mercoledì 6 luglio, ore 17.30, Biblioteca comunale di Piscinola, via Marianella 40, il "Laboratorio Napoli per una Costituente dei beni comuni".

 
 

Questa trasformazione passerà attraverso forme sperimentali di governo pubblico partecipato. A tal fine, dopo l'Assemblea plenaria in programma domani, saranno attivate 14 consulte cui corrispondono macroaree tematiche riconducibili ai singoli assessorati ed una serie di tavoli tematici collegati alle singole consulte. Attraverso una semplice registrazione on-line sul sito del Comune di Napoli i vari gruppi, comitati, movimenti e associazioni potranno iscriversi alla macro area tematica o alla relativa consulta con un meccanismo di accreditamento delle realtà di base che consentirà una partecipazione ampia ed incisiva ai processi di costruzione di spazi di reale democrazia partecipata.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO