1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Premio "Giornalisti contro la camorra"

29 giugno 2011 sede centrale Università degli studi di Napoli Federico II

Premio giornalisti contro la camorra - 29 giugno 2011 sede centrale Università degli studi di Napoli Federico II, aula Pessina corso Umberto I, 40
"Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene" (Paolo Borsellino)

Con questa esortazione Borsellino evidenziò l'importanza del ruolo che i media hanno nel contrasto all'illegalità ed alla criminalità organizzata. Per questo motivo è importante premiare e dare visibilità a coloro i quali, anche a rischio della propria vita, combattono con i mezzi a loro disposizione il crimine organizzato e l'atteggiamento illegale che sta invadendo ogni scampolo della nostra società. Il Premio "Giornalisti contro la camorra" si pone come obiettivo la volontà di evidenziare il lavoro di pochi, che dietro le loro scrivanie, compiono ogni giorno un gesto di straordinaria umanità che permette alle nostre coscienze di riscattarsi. Giunto alla sua seconda edizione l'iniziativa è stata organizzata dall'Associazione Modavi Federazione Provinciale di Napoli Onlus insieme con "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie."  e l'Ordine dei Giornalisti della Campania. Diciannove redattori delle principali testate giornalistiche della Campania saranno premiati per il loro impegno anticamorra.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO