1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Martedì 14 giugno giornata mondiale del donatore di sangue 2011

locandina dell'evento
clicca per ingrandire l'immagine

"Più sangue, più vita": è lo slogan che campeggia sul manifesto della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2011, ideato per questa importante ricorrenza dall'Ufficio Stampa di AVIS Nazionale. Lo slogan è stato coniato dal Ministero della Salute argentino, responsabile dell'organizzazione dei principali eventi mondiali che si terranno il prossimo martedì 14 giugno a Buenos Aires.

A livello nazionale, sono davvero numerose le iniziative previste.

Da segnalare anche il ritorno di "One Nation, One Donation", un appuntamento ormai divenuto tradizionale con Radio Deejay e il Trio Medusa, organizzato in collaborazione con le Associazioni del CIVIS (AVIS, Croce Rossa, Fidas e Fratres). Attraverso collegamenti telefonici diretti con centri di raccolta fissi e mobili di numerose città italiane, i tre conduttori del programma "Chiamate Roma Triuno Triuno" daranno spazio alle tante voci di donatori e volontari, veri protagonisti di questa giornata.
 
www.avis.it

 
 
Autoemoteche dell'Avis saranno presenti anche a Napoli, per tutta la giornata, in via Scarlatti (altezza Coin) e in via Toledo (altezza Banco di Napoli). Sarà, inoltre, possibile donare il proprio sangue presso tutti i centri trasfusionali degli ospedali abilitati.
 

Chi può donare (dal sito dell'Avis)

disegno di un corpo umano

Condizioni di base per il donatore

Età: compresa tra 18 anni e i 60 anni (per candidarsi a diventare donatori di sangue intero), 65 anni (età massima per proseguire l'attività di donazione per i donatori periodici), con deroghe a giudizio del medico.
Peso: Più di 50 Kg.
Pulsazioni: comprese tra 50-100 battiti/min (anche con frequenza inferiore per chi pratica attività sportive).
Pressione arteriosa: tra 110 e 180 mm di mercurio (Sistolica o MASSIMA), tra 60 e 100 mm di mercurio (Diastolica o MINIMA)
Stato di salute: Buono
Stile di vita: Nessun comportamento a rischio


 
 

E' doveroso autoescludersi per chi abbia nella storia personale

  1. assunzione di droghe
  2. alcolismo
  3. rapporti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive (es. occasionali, promiscui, ...)
  4. epatite o itteromalattie veneree
  5. positività per il test della sifilide (TPHA o VDRL)
  6. positività per il test AIDS (anti-HIV 1)
  7. positività per il test dell'epatite B (HBsAg)
  8. positività per il test dell'epatite C (anti-HCV)
  9. rapporti sessuali con persone nelle condizioni incluse nell'elenco
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO