1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Autorizzazioni Paesaggistiche

MOTIVO
Il paesaggio della città di Napoli ha un valore universalmente riconosciuto che è stato ufficializzato da una pluralità di provvedimenti (decreti ministeriali, vincoli ope legis, piani paesaggistici di Posillipo e Agnano, e dei Camaldoli, piani parco regionale dei Campi flegrei e metropolitano delle colline) per effetto dei quali circa la metà del territorio comunale è tutelato.
FINALITA'
Non sono consentite modifiche che rechino pregiudizio al paesaggio, pertanto la trasformazione degli immobili e delle aree tutelate è sottoposta al rilascio dell'autorizzazione paesaggistica che verifica se l'impatto degli interventi è compatibile con il pregiato contesto del paesaggio napoletano.
MODALITÀ
Il procedimento di autorizzazione paesaggistica è previsto dal “Codice dei beni culturali e del paesaggio” che ne disciplina all'art. 146 l'iter ordinario e prevede l'iter semplificato attualmente regolamentato dal DPR n. 31 del 13 febbraio 2017, e ne consente all'art. 167 l'iter in sanatoria per accertamento di compatibilità.
COMPETENZA
Il comune di Napoli ha il compito di rilasciare le autorizzazioni paesaggistiche - previo parere della Commissione locale per il paesaggio e della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio -.
Il servizio Controlli ambientali e attuazione PAES è la struttura titolare dell'attività di tutela paesaggistica.
Il dirigente del servizio Controlli ambientali e attuazione PAES arch. Emilia G. Trifiletti è il responsabile del procedimento di autorizzazione paesaggistica.
CONTATTI
E' possibile ricevere informazioni inerenti i procedimenti di autorizzazione paesaggistica:
il mercoledì dalle ore 10,30 alle ore 13,30 
presso gli uffici del servizio Controlli ambientali e attuazione PAES 
in via Speranzella 80 - 80132 Napoli (al primo piano).

 
 
 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO