Comune di Napoli

RACCOLTA IANNELLO

Antonio Iannello fotografo a lago Fusaro

Iannello è certamente (fra quanti ne abbia mai conosciuto) il più tenace, suadente, determinato, abile, illuminato, generoso, documentato lottatore per la causa della difesa del paesaggio: non solo come valore estetico, ma anche e soprattutto come testimonianza della storia e fondamento dell'identità nazionale. (Edoardo Salzano)

 
 

L'archivio Iannello, acquisito dall'amministrazione comunale nel marzo 2001, si compone di 296 faldoni, ciascuno dei quali articolato in più fascicoli, piuttosto voluminosi, contenenti un patrimonio documentario sorprendentemente ricco, eterogeneo, riguardante numerose vicende urbanistiche e ambientali e importanti battaglie per la salvaguardia del patrimonio storico e culturale che furono condotte nel territorio campano e in numerose zone d'Italia in un arco cronologico che corre dagli anni sessanta ai novanta.
La sua esplorazione, inoltre, offre la concreta possibilità di raccontare la straordinaria figura e l'impegno civile di Antonio Iannello illustrandone la vita e gli ideali che mossero la sua attività, interamente spesa al servizio dei cittadini.

 
 

____ LA RACCOLTA _______________

 (16.16 KB)scarica tutto il testo di presentazione della raccolta (16.16 KB).
 
 (78.09 KB)raccolta fotografica (78.09 KB).
 

___DOCUMENTI DALL'ARCHIVIO____________

 
 (78.76 KB)estratto dal bollettino di Italia Nostra n°1 marzo-aprile 1957 (78.76 KB).
 

___ IL BELVEDERE _______________

Il 12 aprile 2011 il Comune di Napoli, su proposta di Italia Nostra, ha dedicato ad Antonio Iannello un belvedere in via Manzoni.

targa dedica
 
sistemazione belvedere
sistemazione belvedere
 
panorama sul golfo
 

cliccare sulle immagini per ingrandirle

 

___ BREVE BIOGRAFIA _______________

 

sulla vita di Antonio Iannello è stato anche scritto un libro:
Francesco Erbani, Uno strano italiano, Editori Laterza, Bari

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito