Comune di Napoli - Municipalità 2 - Avvocata, Montecalvario, Mercato, Pendino, Porto S.Giuseppe - Servizio gestione del Territorio e Regolamentazione Attività Produttive - Occupazioni di suolo pubblico (giornaliere - pluriennali) con strutture per attrazioni giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante
Contenuto della Pagina

Occupazioni di suolo pubblico (giornaliere - pluriennali) con strutture per attrazioni giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante

Responsabile del Procedimento

Istr. Dir.Tec. Leandro De Felice
tel. 081-7950228

In quali casi?

Per qualsiasi manufatto posizionato ("poggiato")  temporaneamente nelle strade  di competenza municipale destinato agli scopi in oggetto (ruota panoramica, giostrine, trenino, bruco, ecc.).

Qual è il titolo autorizzativo occorrente?

  • Concessione di occupazione del suolo pubblico rilasciata dal Servizio Gestione del Territorio della II Municipalità. NB LE AREE DA CONCEDERE VANNO SCELTE DALL'ELENCO di cui al Decreto Sindacale n. 1662 11/12/96 laddove ancora libere;
  • DIA - Permesso di costruire (ed eventuale N.O. Soprintendenza) nei casi di legge.

La richiesta

Va presentata all'Ufficio Protocollo del Servizio Gestione del Territorio della II Municipalità, con marca da bollo da Euro 14.62 utilizzando il Mod AM_10.06/A

Essa deve contenere:
 

  1. i dati anagrafici del Legale Rappresentante (Soggetto Richiedente, Titolare della Ditta, Amministratore del Condominio, Delegato con atto scritto, ecc.);
  2. il luogo dell'occupazione;
  3. i metri quadri totali di occupazione;
  4. i giorni/anni totali di occupazione compreso i giorni di montaggio e smontaggio dei manufatti;
  5. nei casi di installazione di manufatti complessi 
    1. Documentazione tecnica (Relazione, grafici e fotografie) a firma di tecnico abilitato; 
    2. Dichiarazione di conformità degli impianti da installare; 
    3. copia della Polizza Assicurativa a tutela dei terzi; 
    4. delega del legale rappresentante della ditta esecutrice dei lavori al dirigente del SGT a comunicare, in caso di incidente, l'avvenuto sinistro alla Compagnia assicuratrice;
  6. ** dichiarazione del richiedente di assunzione di responsabilità per cedimenti o alterazione della pavimentazione o interruzioni dei servizi pubblici connessi all'installazione dei manufatti.

Il costo della Concessione

l'autorizzazione comporterà i seguenti versamenti: 

A) a titolo istruttoria pratica: €. 154,94 sul c/c n. 62811112 intestato a Tesoreria Comune di Napoli tranne nei casi di installazioni semplici giornaliere.

 

B) a titolo deposito cauzionale mediante versamento presso la Tesoreria del Comune di Napoli, determinato dal SGT in funzione dei valori unitari di seguito indicati per le varie tipologie di pavimentazione stradale:

anno 2009

Area totale del varco mq
pavimentazione
Cauzione unitaria
UM
Cauzione
 
tappetino bituminoso
70,00
/mq
 
 
cubetti porfido
100,00
/mq
 
 
mattonelle asfalto
100,00
/mq
 
 
basolato
115,00
/mq
 
 
lastre squadrate porfido
300,00
/mq
 
 
lastre pietrarsa
119,30
/mq
 
 
lastre inclinate scanalate
140,48
/mq
 
 
pezzi speciali angolo 30/60
82,63
/mq
 

Solo nei casi di installazione di manufatti complessi.

 

C) a titolo di canone di occupazione di suolo (per il numero di giorni e i mq di occupazione) con l'area di cantiere sul c/c n. 49543655 intestato Servizio COSAP

anno 2010

Durata e livello
tipologia
UM
Cat.A
Cat.B
Cat.C
giornaliera - suolo
Primi 100 mq
/(g x mq)
2,75
1,92
1,37
giornaliera - suolo
Mq successivi ai primi 100
/(g x mq)
0,27
0,19
0,14
annuale/pluriennale suolo
Primi 100 mq
/(a x mq)
23,76
18,26
10,78
annuale/pluriennale suolo
Mq successivi ai primi 100
/(a x mq)
2,38
1,83
1,08

N.B. Sup. <=100 mq riduz. 50% sul di più >100 mq riduz. 90%

Durata del procedimento

Il procedimento potrà perfezionarsi e concludersi utilmente nel tempo medio di 20 giorni (tempo medio, dall'acquisizione della richiesta al netto delle competenze di altri servizi coinvolti nella procedura, fino al rilascio o al diniego della concessione ovvero alla comunicazione all'utenza dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza ex art. 10-bis L. 241/1990 (in caso di mancato ricevimento delle integrazioni richieste entro 30 gg.). E' buona norma presentare la richiesta almeno 30 giorni prima della data d'inizio dell'occupazione, onde consentire al SGT la definizione dell'istruttoria nei tempi tecnici di standard.

Download