1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
condividi

Museo Diocesano

Museo Diocesano

All'inizio del Seicento le Clarisse del monastero di Santa Maria Donnaregina decisero di costruire una nuova chiesa barocca. I lavori per la costruzione del nuovo edificio sacro - detto perciò di Santa Maria Donnaregina Nuova - iniziarono nel 1617. Salendo la maestosa scala si entra nella navata della chiesa, rivestita di marmi policromi con una volta seicentesca interamente affrescata con la Gloria della Vergine.
 
Sul presbiterio si trova un affresco del giovane Francesco Solimena, che rappresenta Il Miracolo delle rose di san Francesco e, accanto all'altare maggiore, vi sono le ultime tele dipinte da Luca Giordano. All'interno della chiesa ha sede il Museo Diocesano di Napoli, che custodisce opere di grande pregio: dall'Immacolata Concezione del lorenese Charles Mellin, databile al 1646, alla Santificazione di Francesco, rara iconografia del Solimena; nella sacrestia vi è la tenera Madonna con Bambino di Massimo Stanzione. 

 
 
Museo DiocesanoMuseo Diocesano
 
Il percorso museale delinea due temi importanti della fede cristiana: la raffigurazione di Maria e la rappresentazione di San Gennaro, Patrono di Napoli e della Campania, martire e testimone della fede. Per il tema martiriale vi sono opere di Giovan Bernardo Lama, Fabrizio Santafede e Pietro Torres, mentre le opere ispirate al tema mariano vantano nomi come quelli di Teodoro D'Errico, Francesco Solimena, Aniello Falcone, Andrea Vaccaro e Marco Pino.
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO