1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu fondo pagina di navigazione
Contenuto della Pagina
 

Comunicato Stampa della Giunta del 16/07/2010

incontro Sindaco e bambini Saharawi

Nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, il sindaco di Napoli Rosa Iervolino Russo ha accolto i 12 bambini Saharawi che sono ospiti anche quest'estate della città nell'ambito del progetto di gemellaggio e solidarietà “Bambini Saharawi ambasciatori di pace” svolto in collaborazione con la onlus “Bambini senza confini” sin dal 2004.

L'incontro del sindaco di Napoli con i bambini Saharawi conferma e rafforza il legame della città con il loro popolo che sopravvive in esilio nel deserto algerino e che da decenni è in lotta per la sua autodeterminazione, un rapporto di solidarietà che ha visto nel 2007 il conferimento della cittadinanza onoraria di Napoli a Aminatou Haider, donna simbolo della lotta per la difesa dei diritti umani e del popolo Saharawi.

I bambini Saharawi ospiti quest'estate sono 12. Anche per loro, come per il passato, è previsto un programma di attività in grado di conciliare il messaggio di pace per il Popolo del Sahara Occidentale di cui sono Ambasciatori con lo svago, la conoscenza di realtà diverse e, soprattutto, gli aspetti medico-sanitari. Durante il soggiorno infatti, sono previste quattro cicli di visite mediche di base, odontoiatriche, oculistiche, cardiologiche. Si tratta di un'attività particolarmente significativa come dimostrano le emergenze particolari verificatesi negli anni scorsi, come quella registrata nel 2007 per un bambino che presentava una malformazione congenita ad un bulbo oculare, che fu operato e curato a Napoli fino alla completa guarigione grazie al sostegno dell'associazione.

Grazie al Comune di Napoli i bambini sono ospiti, nel mese di luglio, presso il Convitto Bellaria nel Bosco di Capodimonte. Oltre alle attività ludico-ricreative possibili grazie ai numerosi laboratori presenti nella struttura ospitante, sono previste visite ai musei, agli scavi Pompei, gite per far conoscere ai bambini Napoli e dintorni e, nel contempo per diffondere la conoscenza della causa del Popolo Saharawi.

Ad agosto, i bambini saranno ospiti dell’Istituto “Gramsci” di Bacoli, dove usufruiranno della consueta ospitalità offerta dall’Esercito e dall’Aeronautica Militare presso i loro stabilimenti balneari.



Alla conferenza stampa hanno preso parte:

Giulio Riccio, Assessore alle politiche sociali; Sandro Fucito, Presidente Commissione Consiliare Scuola, Legalità e Rapporti Internazionali; Omar Mih, Rappresentante in Italia del fronte Polisario- Rasd (Repubblica Araba Sahari Democratica); Walter Von Arx, Vice Presidente dell'associazione “Bambini senza Confini”.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO